lunedì 4 luglio 2011

Val di Susa, Black Block e vittime del sistema.



Premetto che io sono con i NO-TAV senza se e senza ma, se non altro per il profondo rispetto che nutro nei confronti di chi con coraggio, cercando di far valere i propri diritti costituzionali, si oppone a quello che ormai è un sistema a cui, putroppo, molti di quelli che credono combatterlo, sono invece funzionali.

La stupidità si paga.

Il cantiere era stato aperto, la storia era già finita sotto quel punto di vista.

Quello era il loro obiettivo per intascare i 620 mln. di euro, e subito, della comunità europea che, ricordiamolo, altro non è che il braccio con il quale i tecnocrati eletti da nessuno, impongono le loro opere di bene per il loro portafoglio.

C'erano le forze dell'ordine da giorni, in migliaia, che non aspettavano altro che questo, le telecamere dei tiggì pure, e naturalmente i "black poliziott", che in questi casi non possono mai mancare.

Chi è quindi sotto molti punti di vista lo stupido?

Perché diciamocelo, se sai come il tuo nemico si muove, e non sei comunque in grado di prevenire le sue mosse, allora sei un coglione perché lo assecondi.

Proclamare una manifestazione del genere in Val di Susa è stato un autogol clamoroso. Ce ne vorra di fatica per far passare poi la versione reale dei fatti, che come sempre girerà solo in rete.

Solo per fare un esempio, la manifestazione, poteva essere un sit-in di quelle 70.000 persone o più, se fatta in una città come Roma, raggiungibile da più persone, semplicemente sedute davanti al Ministero delle Infrastutture, fino alla resa, ad oltranza.

E poi, non vi dice niente il fatto che le manifestazioni che contano si facciano sempre al sabato o alla domenica???!!!

Certo, so bene che durante la settimana si lavora per portare a casa quella che ormai è una misera pagnotta, però è proprio questo un punto su cui ragionare.

Tu, "uomo libero", manifesta, ma mi raccomando; mai dal lunedì al venerdì, e se lo fai nei fine settimana, il lunedì ricorda di essere sempre al lavoro puntuale.

Ma dov'è la libertà? Per cosa si manifesta se non esiste la libertà reale?

Il punto è che viviamo nell'era del "fascismo del capitale", è lui il nemico, è lui la causa delle lotte a cui stiamo assistendo.

Lo consciamo, conosciamo lui, i suoi servi ed il suo modo di agire.

È ora di farsi furbi, è ora di cambiare metodo per non essere più funzionali al sistema.

7 commenti:

Daniela ha detto...

Che dire...
Sono anni che non faccio più sciopero perchè sono ben poco credibili fatti SOLO IL VENERDI'...

Le manifestazioni come quella della Val di Susa era però ANCHE da fare lì sul luogo (Ok cantiere oramai partito), gli abitanti sono lì, subiranno lì gli effetti devastanti TEMPORANEI E NO di quell'obbrobrio.

Bastavano i valsusini lì e poi TANTISSIMI A Roma?

Forse si. Forse non avrebbero bastonato tutti a Roma (domandiamolo agli aquilani), forse avrebbe fatto più scalpore.

Certo è che dopo il G8 di Genova sono ben note,m come dici tu, LE STRATEGIE DEI GOVERNI (ops...sempre lo stesso).

Qualcuno mi disse del G8 che il corteo era educato e gentile mentre c'erano BlackBlock che uscivano dalle camionette della polizia.

Ma guai a pensare male. Guai,

Mr. Bonobo ha detto...

Ciao Daniela, grazie.

Fosse per me... il problema è che ormai siamo obbligati a cambiare strategia.

Con mezzi di comunicaione totalmente contrari non si può fare diversamente.

Pensa all'Iraq, all'Afghanistan alla Libia oggi (caso molto controverso ma significativo di cosa voglia dire propaganda) o al Chile e l'Indonesia ieri. Con un sistema di informazione vero ed equilibrato certe cose non se le potrebbero permetere. Lumet sapeva già come sarebbe andatata a finire nel 76:
http://youtu.be/cMxpetcxDrA
Grazie della visita. Un saluto.

Daniela ha detto...

Ciao, mettiti anche tu nell'elenco di blogger di METILPARABEN...

http://metilparaben.blogspot.com/2011/07/guardate-quanti-siamo.html#comments

Mr. Bonobo ha detto...

Ho lasciato il mio indirizzo per eventuali iniziative future. Purtroppo ieri non ero a conoscenza del codice per poter trasmettere l'evento sul mio blog.
Grazie della segnalazione, non conoscevo METILPARABEN.
Ciao

Daniela ha detto...

Ciao oggi ho messo un altro post ma il tuo blog non lo legge...

Daniela ha detto...

ok adesso funziona..l'ho sgridato apposta!

Mr. Bonobo ha detto...

:-)))